Thursday, May 24, 2007

La pubblicità diventa sociale

Qui il comunicato stampa:
L’idea Zooppa.com è la prima start-up italo americana che ha rivoluzionato l'idea tradizionale di pubblicità, trasformando il cliente stesso da destinatario a protagonista del processo creativo. L'obiettivo di Zooppa.com è quello di creare una comunità di creativi e videomaker, professionali e amatoriali, che concorrono per creare le pubblicità più riuscite e virali.

Come funziona

Nel suo ruolo di generatore di pubblicità online, Zooppa.com lavora con aziende a livello nazionale e internazionale per offrire agli utenti la possibilità di creare video pubblicitari per gli stessi marchi da cui poi verranno pagati. Per ogni nuova campagna, Zooppa.com fornisce brief d'agenzia sponsorizzati dalle società nazionali o internazionali coinvolte. Sulla base di queste linee guida, gli utenti possono caricare idee e sceneggiature per i video pubblicitari o realizzare brevi video veri e propri da postare sul sito. I video passano a questo punto alla votazione on-line. La community stessa decreta quelli che vinceranno e si aggiudicheranno premi in denaro. E non saranno solo i video ad essere premiati, ma anche la collaborazione tra gli utenti, incentivata attraverso un premio speciale denominato Team Bonus. Se, infatti, un video che si classifica tra i primi tre posti viene realizzato utilizzando l'idea postata da un altro utente, entrambi, sia l'autore dell'idea che il regista del video vincitore riceveranno una somma aggiuntiva. Inoltre, Zooppa.com è più di una piattaforma in cui i consumatori sono coinvolti in prima persona nel creare pubblicità. Zooppa.com, infatti, trasforma il processo del "fare pubblicità" nella campagna pubblicitaria stessa!

Dove sta la differenza? Zooppa.com è radicalmente diversa da qualsiasi altra piattaforma di generazione di contenuti poiché ricompensa i vincitori con premi in denaro. Inoltre, offre agli utenti la possibilità di coordinare e integrare diverse abilità, dall'idea per la sceneggiatura alla regia vera e propria.
Sara un nuovo modo di sfruttamento per la gente che partecipa in queste gare? Un ingegnoso modo di spec-work?

Comunque H-FARM, l'incubatore tecnologico trevigiano, ha fatto un gran passo avanti all'abbracciare le potenzialità del "user generated content " nella pubblicità, facendo qualcosa di concreto.

No comments: