Sunday, November 18, 2007

Aesthetic Apparatus: italian posters

In questa domenica orrendamente grigia mi delizio con questi poster di Aesthetic Apparatus.

Gli Aesthetic Apparatus sono Dan Ibarra e Michael Byzewski. Si sono conosciuti nel 1998 lavorando come progettisti e hanno cominciato a produrre piccole serie di poster artigianali per concerti rock fino al 2002 quando hanno deciso di aprire uno studio proprio.

Osservate la loro interpretazione dello "italiano" in questi poster per una catena di ristoranti italiani a Chicago.



E non poteva mancare il Colosseo...


Un approccio non troppo scontato, bello, che fa sottili referenze allo stile grafico e pubblicitario italiano ed europeo degli anni '40 e '50 ( come già hanno fatto anche quelli della Nike), ma senza essere specificamente uguale, o con risorse di stile direttamente rintracciabili a quel periodo.

Infatti, nella ricerca di immagini per paragonare "le fonti" dello stile con la loro elaborazione ho trovato che si possono fare leggeri paragoni ma non si può stabilire quale variante esattamente abbiano scelto per riprodurre una atmosfera italiana ed europea con questi poster.

Ci sono i fotomontaggi tipo questo poster di autore anonimo...

"Roma " - Anon - 1930 via Poster Classics

Le tinte piatte o quasi e i blocchi di colore...

Gangloff / "Venezia Lido" - Anon - 1950 / "Lugano" 1950 - Traub
via Poster Classics


I colori caldi

"Napoli" - Mario Puppo - 1950s / "Cesenatico" - Guerrini - c1927
via Poster Classics

Come dicevo prima, nessuno dei poster rientra esattamente nelle diverse varianti dello stile in generale, ma continuano ad essere retrò ed evocativi (la Vespa, il Colosseo, il vino) senza sforzo.


1 comment:

Mushin said...

Vero, è (soggettivamente) molto bello. Di certo (oggettivamente) non scontato.