Tuesday, November 27, 2007

Cuba e il poster: mezzo di comunicazione ed espressione artistica


Il cartel cubano o poster cubano ha una posizione di rilievo nella storia della grafica latinoamericana come esempio di una risorsa di comunicazione diventata arte sotto condizioni che sembrerebbero restrittive ma risultarono liberatorie, permettendo la nascita di un linguaggio visivo nuovo e distintivo.

Sorto nel periodo coloniale, il cartel trova la sua massima espressione artistica fra la metà degli anni '60 e la fine degli anni '70, nella Cuba rivoluzionaria. In quel periodo si trasforma nel mezzo di comunicazione per antonomasia: propaganda politica, campagne d'alfabetizzazione, nuovi film ed eventi culturali, tutto si comunicava attraverso i poster.


Sotto i limiti materiali e di produzione dell'epoca dovuti al blocco
economico diventa anche un potente e variato mezzo d'espressione nelle mani d'artisti come Eduardo Muñoz Bachs, René Azcuy, Félix Beltrán.

La impossibilità di utilizzare il sistema offset per la stampa apre la porta alla serigrafia, la rappresentazione realistica lascia spazio alla metafora e alla poesia.


Decimo Aniversario - Antonio Fernandez Reboiro


Aprendiendo a morir - Antonio Fernández Reboiro (1964)

De la guerra americana - Rene Azcuy (1969)



Niños desaparecidos - Eduardo Muñoz Bachs

No comments: