Monday, December 03, 2007

Terry Rodgers: la ricerca del piacere e la mercificazione del corpo


I dipinti che vedete sono opera di Terry Rodgers, pittore americano che ritratta in opulenti ed enormi quadri la vita dell’alta società americana, e, nelle opere più recenti, sopratutto quella di rampolli ed ereditiere. Se navigate la galleria d'immagini troverete anche Paris Hilton.

Certamente i quadri sono un'analisi a livello psicologico e metaforico, non una rappresentazione tratta direttamente dalla realtà, ma ci fanno sentire spettatori di questi momenti e ci portano a guardargli con la stessa morbosità con la quale possiamo seguire le cronache di gossip o gli squallidi show montati sulla ennesima tragedia.

L'opulenza delle possessioni materiali dei personaggi, le sale arredate, stipate di mobili, quadri, sculture, tutto fa solo risaltare la loro noia, la loro indifferenza verso tutto quello che li circonda, anche le persone.

Ognuno di loro sembra avere tempo solo per se stesso, la cura del corpo di molti ragazzi e di quasi tutte le ragazze è ovvio (si può osservare anche qualcuna ai limiti dell'anoressia), i loro atteggiamenti spaziano dal modello pubblicitario-metrosexual al gangsta rapper per i maschi, al look lolita-modella di turno-Kate Moss-celebutante per le femminucce.

Vorrei solo sapere se la miscela di etnie a livello di upper class americana che si vede nei quadri ha qualche punto d'ancoraggio con la realtà. Infatti si vedono asiatici, sudamericane, cinesi, fra tanti wasp.

Comunque, per qualcosa di più autorevole potete leggere il saggio di Catherine Somzé, sul sito di Rodgers, che analizza in modo chiaro e semplice il lavoro dell'artista, che ci pone nella posizione di credere nelle apparenze per poter dopo smascherarle, con i corpi come mezzi per mostrare quello che succede aldilà della pelle, sotto la superficie...



Altra cosa, tutte queste opere si trovano nel libro Terry Rodgers - The Apotheosis of Pleasure.

Trovato via nicetomeetyou

No comments: