Monday, April 28, 2008

Greg Lamarche: i collage tipografici di uno street artist


Collage tipografici fatti da Greg Lamarche (conosciuto anche con il nome d'arte SP One), graffiti and collage artist nato a New York, che quest'anno celebra i suoi 27 anni sulla scena con la mostra 27 Tags nella White Walls Gallery di San Francisco.

Avendo iniziato come graffiti writer, le sue opere sono quasi esclusivamente tipografiche, esplorazioni sulle infinite possibilità espressive che offrono i caratteri e i testi fuori dei loro abituali contesti.
Realizzate a mano con materiale di scarto che Lamarche raccoglie sin da piccolo, a volte sembrano dipinte dovuto alla cura con cui sono fatte.



In questa intervista di Juxtapoz l'artista racconta come grazie ai suoi genitori (due storici dell'arte) scoprì l'arte, i collage, e anche i graffiti, che agli inizi degli anni '80 cominciavano ad avere un posto nelle gallerie d'arte.

Lamarche ha lavorato anche per Nike, Roxy/Quicksilver, VH1, e fatto
textile design per Club Monaco.

Trovato via juxtapoz

Tuesday, April 22, 2008

PopUp


Un divertente corto su una scimmietta che non può saltare come i suoi amici in un libro pop-up... Bel disegno dei personaggi e bella storia.

Gli autori sono Raul y Rafael Cárdenas e questo è un lavoro per il UCLA Animation Workshop.

Trovato via cuartoderecha

Thursday, April 17, 2008

La Guerre des étoiles, une épopée parisienne



Architettura reale delle periferie parigine come palcoscenico per i personaggi di Star Wars.

L'autore è Cédric Delsaux, fotografo francese selezionato dal Lürzer's Archive nel 2006 come uno dei "200 Best Ad Photographers Worldwide".

Grazie a questa serie Star Wars on Earth - iniziata per dare un tocco umoristico al suo portfolio - ha vinto il Kodak Prize for Landscapes and Architecture nel 2005.

Trovato via kottke

Monday, April 14, 2008

Il nuovo design cinese

Chen Shaohua, Graphic Design in China exhibition, poster, 1992

Han Jiaying, Mei (Beauty) , poster for Frontier magazine, 1997

Guang Yu (MEWE Design Alliance), Wind and Moon, poster series, 2004

Il Victoria and Albert Museum ha una esposizione dedicata al design cinese: China Design Now.

Con la scelta di tre città costiere della Cina per rappresentare il panorama delle nuove forze creative cinesi, la mostra si divide in Shenzen Frontier city per il graphic design, Shanghai Dream city per moda e lifestyle, e Beijing Future city per l'architettura e l'urbanistica.

Shenzen, come centro della industria tipografica, ha attratto un gran numero di studenti e professionisti del design, e la si considera come la culla del nuovo graphic design cinese.

Shanghai è considerata la più internazionale delle città cinesi e ha trovato nuova vita dopo gli anni '90.

Beijing è il centro politico e culturale della Cina, sede dei Giochi Olimpici (ricordate le mascotte olimpiche e i pittogrammi?), e, sotto una fortissima ristrutturazione urbanistica, cerca di diventare la città-immagine della nuova, moderna Cina.

Sull'ultimo articolo di Pingmag New Graphic Design in China si trovano più informazione e immagini sul tema, e anche molti link da esplorare.

“I Love Guangzhou” poster series by Wu Zhen.
Photo courtesy of Wu Zhen and 3030 Press.

Trovato via pingmag

Thursday, April 10, 2008

Ph15: fotografia per plasmare un'identità

Copyright © Morena Sosa

Copyright © Matias Barbona

Queste immagini non sono scatti di fotografi professionisti ma i frutti del progetto ph15, dove ragazzi di zone disagiate della città di Buenos Aires imparano attraverso la fotografia a trovare una via espressiva propria, utilizzando la camera fotografica come mezzo per esprimere i loro valori e referenti culturali.

Copyright © Natalia Ferreyra

Copyright © Morena Sosa

Allo stesso tempo questo percorso aiuta anche a migliorare la loro condizione sociale e culturale.

Nei diversi workshop i ragazzi imparano a guardare e a mostrare la loro realtà, scoprendo nuovi spazi, uscendo dal quartiere e visitando nuovi posti ai quali di solito non hanno accesso.

Ph sta per fotografia, il numero 15 identifica la "Villa 15" conosciuta anche come "Ciudad Oculta" (città nascosta), un equivalente delle banlieu francesi o le favelas brasiliane.

Nella sezione "Obras" potete vedere una serie d'opere selezionate. Le fotografie si possono acquistare sul sito.

Trovato via 90+10